Come si deve comportare un investitore.

Nella lettera di oggi voglio darti dei consigli e degli spunti utili. Sono sempre utili, ma ancora di più in questo particolare contesto che stiamo vivendo e affrontando tutti, indistintamente.

Mentre scrivo sono in auto-quarantena.
Non vedo i miei genitori, i miei amici, i miei colleghi. E lo farò per altre 2 settimane almeno.
Così come stanno facendo migliaia di altre persone, questo è l’unico modo per prevenire contagi alle persone di cui vogliamo bene.

Per di più il rendimento del mio portafoglio è calato, la parte a lungo termine (mercato azionario) è il calato del 15-20%, la parte che deve affrontare in queste fasi sta scendendo e mentre vedo perdere una bella fetta di quelli che fino a qualche giorno fa erano guadagni …
… Sono tranquillo, sicuro di me e fiducioso che questa situazione passerà.

Non ho trucchi e strategie di controllo mentale..
Ma semplicemente è così che si deve sentire un vero investitore.

  • Calmo , sia nei momenti di euforia, ma soprattutto nei momenti in cui gli altri sono agitati, insicuri e spaventati;
  • Pronto ad acquistare  se il mercato continua a scendere, con l’acquisto di acquistare titoli a sconto;
  • Disciplinato sulla propria strategia;
  • Ottimista verso il futuro;
  • Consapevole  che l’umanità ha visto altre crisi passate (e ne vedrà molte altre in futuro);

Dato che non tutti hanno la stessa disciplina però … ecco la ricetta, i consigli utili, per un investimento di successo nel lungo periodo.

1. Il lungo termine (la metafora di Spinoza)

Uno dei più importanti filosofi, Spinoza, diceva che bisogna guardare le cose “ Sottospecie aeternitatis”.

Tradotto vuol dire “ sotto l’attenzione dell’eternità ” o meglio “ sotto la prospettiva dell’eternità ”.

“L’uomo non può conoscere tutte le cause e le conseguenze di ciò che sta attorno, ed è per questo che vede le cose nascere e perire. L’eternità, al contrario, conosce tutte le cause e tutte le conseguenze di ogni cosa, dunque vede le cose “sottospecie aeternitatis”: per lui le cose non nascono né periscono, ma sono eterne. ”

Spinoza è quindi l’idea che, seguendo lo schema più ampio delle cose,  nessun evento di breve termine ci è davvero spaventato.

Il mercato da un’altra prospettiva:  il lungo periodo.

Piuttosto che preoccuparci della volatilità quotidiana dei nostri titoli e del nostro portafoglio, fatemmo meglio a pensare ai nostri investimenti come uno dei piccoli puntini che rappresentano la grande tela dell’eternità.

E questo dovrebbe essere fatto anche per la nostra vita quotidiana.

Le domande da porci sono:

  • Posso fare qualcosa contro l’espansione del virus, se non garantito misure di prevenzione individuale?
  • Che cosa ho in Portafoglio e in che percentuale? Come ho organizzato il mio conto economico?
  • Ho un cassetto di protezione con liquidità che posso usare in caso di emergenza?

 

2. Mercati: ne abbiamo davvero il controllo?

Tempo fa di parla dei 3 livelli di controllo, ricordi?

Oggi te li elenco aggiornato, brevemente, perché in questi giorni si sta acuendo il cosiddetto effetto Dunning-Kruger, che è una distorsione cognitiva a causa della persona individui esperti in un campo sviluppato a sopravvalutare le proprie abilità auto-valutandosi, a torto, esperti in quel campo.

Ecco quindi i 3 livelli di controllo, prendine l’attenzione:

Controllo nullo

In questa categoria rientrano tutte le previsioni su come andrà il 2020, il 2021 e così via, quale sarà l’asset class che verrà meglio delle altre e tutti gli pseudo-guru.

In più, hai 0 controllo sui rendimenti che il mercato ti porterà a casa nei prossimi anni, sulle politiche fiscali e quelle della politica monetaria.

Controllo parziale

Tutte le attività dove hai un minimo di controllo, ma sei comunque dipendente da una fonte esterna. Generalmente sul reddito.
In che modo puoi influenzarlo?

Aggiungendo nuovi clienti o negoziando uno stipendio più alto.
Ma alla fine c’è qualcun’altro che dovrà essere coinvolto in questa decisione.

Controllo totale

Tutte quelle attività su cui hai piena libertà. Sei libero di:

  • Spendi 1000 € per comprare il nuovo iPhone  o passa la vacanza da sogno con qualcuno di speciale.
  • Uscire e andare a mangiare tutti i giorni al ristorante  o spendere quei soldi per comprare l’auto nuova, o la cucina nuova.
  • Utilizzare l’asset allocation,  cioè quanti soldi decidi di investire ed in cosa ( azioni o obbligazioni singole, ETF, fondi comuni, ecc. )

Se ti posso dare un consiglio, passa più tempo a osservare queste cose piuttosto di stare attaccato alla tv per vedere cosa dice il guru o vedere minuto per minuto la telecronaca dell’andamento del NASDAQ o peggio ancora gli esperti dell’ultim’ora di Coronavirus .

Spegni la TV , perchè per quanto riguarda i mezzi di comunicazione ( tariffe, riviste, radio, pagine facebook o Instagram ) si caratterizzino come osservatori distaccati, in realtà ne sono parte integrati.
Eventi noti sul mercato si trova solamente se esiste un modo di pensare comune tra gruppi di persone e mezzi di comunicazione sono veicoli essenziali di diffusione delle idee.

I media competono per catturare l’attenzione del pubblico dal momento che è questa che determina la loro sopravvivenza.

Il mercato finanziario è ORO.

Quotidianamente notizie e il prezzo si aggiorna secondo dopo secondo.
È il caso in cui  “le sbattere d’ali di una farfalla in Australia possono provocare un uragano in Canada”.

Spegnere la tv ( e Qualsiasi mezzo di Comunicazione ) un e modo per Ricordare Che il 99% delle news e solista rumore e solista Una residua percentuale E L’Informazione Che Conta.

3. Investire: l’atteggiamento giusto

Il mercato non si può:

  • Controllare
  • Prevedere
  • Influenzare

Quello che fa un investitore intelligente, invece, è necessario, controllare e influenzare il suo  attenzione  di fronte al mercato.
In questo contesto gioca un ruolo fondamentale nella  DISCIPLINA .
La difficoltà vera sta nella difficoltà di tenere i nervi saldi, quando tutti gli altri non ci riescono.
Devi capire che ciò che accade nel mercato è completamente fuori dal tuo e dal nostro controllo.

Per questo insisto sempre sull’investimento per obiettivi, è importante creare un piano di investimento di lungo periodo.

Questo, tra l’altro, ti costringerà a concentrarti da solo su ciò che puoi controllare.

Una strategia di investimento semplice aiuta a mantenere la giusta direzione, anche quando l’emotività del momento ti dice di fare il contrario.

Ti lascio con le domande ( quelle giuste ) che devi porti:

  • Ho costruito il mio portafoglio con la tendenza che  gli investimenti  possono e scenderanno occasionalmente? 
  • Il mio stile di vita subirà un impatto significativo se gli investimenti continueranno a scendere?
  • Il mio orizzonte temporale, il mio profilo di rischio o le circostanze sono cambiati in modo significativo, tanto da giustificare un cambiamento del portafoglio?
  • Devo usare il denaro che ho investito in azioni per le spese nei prossimi 3-5 anni?
  • La mia strategia di investimento è adatta alla mia personalità?
  • Il mio portafoglio è abbastanza durevole e diversificato da resistere a gravi ribassi del mercato?

Queste domande sono richieste in ogni contesto di mercato, ma soprattutto quando la  volatilità  si alza, perché è allora che vogliamo prendere il volante per accadere qualcosa di strano che avere il controllo.

Tabella dei Contenuti

Notizie più lette

Uncategorized

Perché è necessario che ti occupi della tua Situazione Finanziaria? pt.2

nello scorso articolo ci siamo lasciati con una breve analisi dello scenario attuale grazie al Rapporto CONSOB “scelte di investimento degli italiani”. Oggi immagina di …

Leggi ora →
Uncategorized

I benefici dell’investimento.

Negli ultimi 2 decenni gli Stati Uniti sono stati il vero motore trainante delle Borse mondiali. Secondo Warren Buffett: “My wealth has come from a combination …

Leggi ora →
Uncategorized

Home sweet home: diventa un investitore migliore.

Uno dei concetti su cui baso la mia professione e su cui insisto di più è sicuramente l’importanza della diversificazione quando si tratta di investire …

Leggi ora →
Finanza comportamentale

DIVENTA UN RISPARMIA(INVESTI)TORE – PARTE 2

Nello scorso articolo ti ho parlato di quanto sia importante la curiosità. Ricordi? Curiosità; Flessibilità; Pensiero probabilistico; Compostezza e controllo; Accettazione e gestione del rischio; …

Leggi ora →
Uncategorized

Benessere finanziario in tre passi.

Vuoi raggiungere il benessere finanziario? Ecco i tre 3 passi per definire i tuoi obiettivi. “Quali sono i tuoi obiettivi?” Da quando ho cominciato ad …

Leggi ora →
Uncategorized

Come vivere di rendita.

non c’è nulla di male nel voler vivere di rendita. Tuttavia, intorno a questo concetto è stato creato un sottobosco di bugie che non è …

Leggi ora →

Iscriviti alla mia newsletter