Ho la tua attenzione ora?

Oggi ti propongo un articolo che ho letto e che ho tradotto appositamente, perché ne vale veramente la pena!

Buona lettura.

HO LA TUA ATTENZIONE ORA?

Ogni settimana hai circa 10.000 minuti per vivere la tua vita.

Se quei 10.000 minuti rappresentano il 100% della tua settimana, allora ogni minuto è 1 punto base (cioè lo 0,01% della tua settimana).

Quindi, se dormi 6-8 ore a notte, è il 25%-33% della tua settimana dedicata al riposo.

Se mediti per 15 minuti al giorno (circa 100 minuti a settimana), è l’1% della tua settimana per la salute mentale.

Se ti alleni per 30 minuti al giorno, è un altro 2% della tua settimana, e così via.

Ho elaborato questo quadro qualche anno fa, quando discutevo del perché il tempo è la tua risorsa più importante.

Ma guardando indietro ora, vorrei essere arrivato a una realizzazione più specifica: non è solo il tuo tempo che conta, ma la tua attenzione.

Come disse una volta il grande filosofo stoico Seneca:

Longa est vita si plena est – La vita è lunga se sai come usarla.

Ho pensato molto a questo ultimamente, poiché ho iniziato ad analizzare dove va la mia attenzione su base giornaliera.

E non importa come la guardo, la mia attenzione è stata dirottata.

Che si tratti di leggere articoli sensazionalistici nel mio news feed, andare agli appuntamenti a New York, o rispondere alle persone sui social, passo troppo tempo su cose che sono per lo più di intrattenimento.

Naturalmente, questo tempo non è sempre sprecato.

Alcuni di quegli articoli ispirano post sul blog, alcuni di quegli appuntamenti diventano dei partner, e alcune di quelle persone sui social diventano amici.

Tuttavia, la quantità di tempo che spendo su ogni categoria è molto più di quello che vorrei spendere.

La parte divertente di questo è che sono abbastanza disciplinato.

Dopo tutto sono riuscito a scrivere un post sul blog ogni singola settimana per 280 settimane di fila, eppure non riesco a fermarmi dall’andare su YouTube o dal controllare i miei account sui social media un paio di volte ogni ora.

Mentre non c’è niente di sbagliato in questo, mi fa sentire come se avessi sprecato così tanto tempo.

Dopo tutto, quanto tempo ho passato a consumare passivamente i social?
Quanto tempo ho passato cercando di far funzionare le amicizie?
A cercare di far funzionare le relazioni?
Quanto tempo ho passato a inseguire l’attenzione degli altri invece di rispettare la mia?

Mi ricorda i versi iniziali della canzone Frantic dei Metallica:

Se potessi riavere indietro i miei giorni sprecati li userei per tornare in carreggiata?

Ma non sto più perdendo tempo.

Perché ho iniziato a notare come alcune altre persone custodiscono la loro attenzione e questo ha avuto un profondo impatto su di me.

Per esempio, Marc Andreessen è noto per bloccare migliaia di persone su Twitter in modo da non dover vedere idee opposte nel suo newsfeed.

Non permette nemmeno che la sua attenzione si allontani dalle sue convinzioni fondamentali per una frazione di secondo.

E nella sua vita reale è ancora più severo.

Anche se le azioni di Andreessen sono estreme, capisco perché.

Si rende conto che l’attenzione è l’ultima frontiera, l’ultima cosa che abbiamo per noi stessi.

Quindi fa tutto il possibile per proteggerla.

Ho visto una trasformazione simile accadere con Josh Brown nel 2020.

Ha smesso di dire “Sì” ad ogni opportunità che gli si presentava e ha iniziato a raddoppiare le cose che gli interessavano.

Anche se non sono né Marc Andreessen né Josh Brown, il loro messaggio è chiaro: proteggi la tua attenzione a tutti i costi.

Perché se non lo fai, qualcun altro sarà felice di prendertela.

Questo qualcun altro potrebbe essere una società, un influencer, o qualcuno nella tua vita personale.

Chiunque sia, guarda a chi e a cosa dai la tua attenzione.

Perché ogni giorno la tua attenzione sta diventando più preziosa.

Ogni giorno le aziende stanno diventando più brave a monetizzarla e ogni giorno stai diventando un po’ più vecchio (il che significa che hai meno attenzione totale da spendere rispetto al giorno prima).

In effetti, c’è una guerra in corso per l’attenzione.

È una guerra che è stata combattuta per decenni e sta solo andando a peggiorare.

Per esempio, è stato stimato che la persona media incontra più di 5.000 pubblicità al giorno, rispetto a poche centinaia al giorno negli anni ’70.

Anche se sono scettico sull’accuratezza di queste cifre, la tendenza è precisa.

Oggi ci sono più persone che lottano per la tua attenzione che mai.

Questo è il motivo per cui dovete esserne consapevoli se volete fare progressi nella vostra vita.

Se non mi credi, considera ciò che gli autori di The One Thing hanno sostenuto su ciò che rende le persone di successo vincenti.

La loro risposta si riduceva ad un unico fattore: la concentrazione.

Dipende tutto da come spendi il tuo tempo.

Potresti non pensare che questo abbia a che fare con gli investimenti, ma ha tutto a che fare con gli investimenti.

Come investi il tuo tempo è molto più importante di come investi il tuo portafoglio.

In altre parole, l’asset allocation conta, ma l’allocazione dell’attenzione conta molto di più.

Quindi come la investirai? Sarà sparsa in ogni direzione? O ti concentrerai sui tuoi obiettivi? La scelta è tua.

Perché se non la farai tu, qualcun altro la farà per te.

Ho la tua attenzione ora?

Traduzione: https://ofdollarsanddata.com/do-i-have-your-attention-now/

Tabella dei Contenuti

Notizie più lette

Uncategorized

Demografia e Cina.

Ti sei godut* un piccolo ponte? O almeno hai potuto tirare un sospiro di sollievo per un giorno? La Festa della Repubblica appena passata, mi ha …

Leggi ora →
Uncategorized

Nella mente dell’investitore.

In questi giorni sulla principale testate giornalistiche avrai visto titoli del genere: “Il Coronavirus fa tremare le Borse”, “Il virus che ha bruciato miliardi” o “Coronavirus, profondo …

Leggi ora →
Uncategorized

La pandemia e le sue conseguenze.

Non c’è ancora la parola fine, ma la luce in fondo al tunnel si fa sempre più vicina e intensa, tra vaccine e nuove cure. …

Leggi ora →
Uncategorized

Cos’è un rendimento obbligazionario negativo?

Oggi ti propongo la prima parte di un articolo che ho trovato online e che ritengo interessante proporti. Ovviamente l’ho tradotto per te. Buona lettura. …

Leggi ora →
Uncategorized

Liquidità delle banche.

per la prima volta nella storia, la liquidità dei conti correnti degli italiani supera la ricchezza generata dall’intero Paese. Per la prima volta nella storia, …

Leggi ora →
Finanza comportamentale

DIVENTA UN RISPARMA(INVESTI)TORE – PARTE 5

Siamo giunti all’ultima e quinta puntata della nostra serie: ? Come diventare un Risparmia(investi)tore – Puntata 5 Ricapitoliamo velocemente: Puntata 4 – L’autocontrollo e gli errori …

Leggi ora →

Iscriviti alla mia newsletter