Perché “correre il rischio” di investire.

Partiamo dal presupposto che non rischiare significa perdere opportunità di guadagno.

Qual è il rischio più grosso che hai mai corso? Ci sono state decisioni rischiose che hai scelto di prendere? Ma soprattutto, quale obiettivo volevi raggiungere prendendo quel rischio?

Ti sarà chiaro ormai che voglio parlarti di “rischio”, un tema spinoso ma che parlando di finanza non possiamo proprio ignorare.

È sicuro che la parola “rischio” ti scateni subito un rifiuto automatico.

È tutto normale perché non siamo abituati a correre dei rischi.

Di solito il nostro cervello, e quindi noi, tende ad evitarli e a proteggerci da essi.

Però saprai anche che spesso per raggiungere i tuoi obiettivi (non solo finanziari) è necessario correre dei rischi.

Per esempio, corri dei rischi quando per realizzare una tua ambizione professionale abbandoni un posto di lavoro “stabile” o decidi di cambiare completamente carriera.

Oppure corri dei rischi quando scegli di dare fiducia a qualcuno, che sia un amico o un socio in affari (dare fiducia è sempre un rischio, ma a volte lo vale).

O ancora, corri dei rischi quando fai un lungo viaggio all’estero senza assicurazione sanitaria (e se ti capita un imprevisto, ti saltano molti più soldi di quelli che hai speso per l’intero viaggio).

Più semplicemente corri dei rischi anche attraversando la strada sotto casa.

Il rischio fa paura.

Ma quando cerchi di andare avanti, di procedere per il percorso che hai scelto, ti senti pervaso anche dall’eccitazione e da una sensazione di euforia.

Come quando infrangi una regola o fai qualcosa per la prima volta.

Le possibilità ed opportunità che ho deciso di cogliere nella mia vita, non sempre sono andate come prevedevo o come speravo.

Perché quando corri un rischio puoi fare uno sbaglio.

Pensa un po’… Come hai imparato a camminare? Cadendo. Come hai imparato a leggere? Facendo degli errori di pronuncia.

Solo chi non fa nulla, non sbaglia.

Però, i rischi che ho corso mi hanno permesso di trasformarmi in una persona più vicina ai miei ideali.

Correre quei rischi mi ha permesso di capire cosa so fare bene, cosa meno.

Di conoscere i miei punti di debolezza e di forza. Non potevo certo saperlo se non mi fossi preso dei rischi e non avessi commesso errori.

Infatti, che tu abbia successo o meno, quando ti assumi dei rischi ricevi in cambio una maggiore fiducia in te stesso e insegnamenti che ti saranno di vitale importanza andando avanti.

Così come hai imparato a fare diverse cose nel corso della tua vita, puoi imparare anche ad investire nei mercati finanziari.

Come? Anche qui, correndo dei rischi.

Forse non ti senti un vero e proprio Indiana Jones, ma ti piacerebbe diventarlo.

Forse pensi di essere la persona più cauta e prudente di questo mondo, ma vorresti trasformarti in una persona più audace e grintosa.

Forse non ti è mai andata a genio l’idea di prendere più rischi quando investi, ma vorresti ottenere maggiori guadagni.

Come accade nell’investimento sul mercato azionario.

Però c’è qualcosa che puoi fare per arrivare ad essere pronto ad assumere certi rischi e non rinunciare così ai potenziali guadagni.

Ti raccomando alcuni passi che io ho trovato molto utili.

Il primo passo è quello di fare un piccolo “esperimento”, iniziando con piccole somme per investire in azioni.

Così limiti l’impatto, se i risultati che ottieni non ti soddisfano.

Il secondo passo è essere quello di immaginarti subito lo scenario peggiore che può accadere.

Più pensi a uno scenario negativo, meno spaventoso diventa (ad esempio l’azzeramento del capitale investito).

Infatti, puoi prepararti al rischio se pensi a cosa potrebbe accadere.

Magari realizzi che l’opportunità che mancheresti non correndo quel rischio, risulta di gran lunga più soddisfacente del peggio che può capitare.

Il terzo passo è quello di investire su più mercati azionari.

Per la legge dei grandi numeri, ti puoi aspettare che una certa porzione di quei mercati andrà in guadagno.

Ti può sembrare un discorso banale ma è così.

Il quarto passo, e più importante, è quello di accettare che per agire non devi sapere e conoscere tutto.

Investire in azioni comporta anche una “componente psicologica” da rischiare e hai bisogno di tollerare un certo grado di incertezza.

Anche se alcune cose sono ancora vaghe, sii pronto ad andare avanti con la consapevolezza che puoi adattarti alle circostanze man mano che investi.

Non c’è niente di facile negli investimenti, ma senza rischi non si ottengono risultati.

La tua formazione, la tua esperienza professionale e i tuoi interessi influenzano la tua inclinazione a prendere dei rischi, rendendola diversa dalla mia o da quella di un’altra persona.

Sei tu a decidere quello che fai con i tuoi soldi, però il più delle volte non godi di una completa libertà su quello che ci puoi fare.

Hai già impegni da sostenere, come rate di mutui o finanziamenti da pagare.

Hai delle abitudini alle quali non vuoi rinunciare.

Hai delle aspettative che vuoi mantenere, come quelle nei confronti della tua famiglia o del circolo di amici.

Fattori che vincolano in qualche modo come ti approcci al rischio in campo finanziario.

Ma i passi che ti ho raccomandato prima possono aiutarti a superare questi vincoli, senza ignorarli.

Così potrai essere sicuro di riuscire ad investire veramente senza temere di correre dei rischi.

Perché sei in grado di gestirlo finanziariamente.

Perché sei in grado di attutirlo economicamente.

Perché sei in grado di sopportarlo psicologicamente.

Per farlo con successo è importante che nella tua mente siano ben chiari i tuoi obiettivi.

Prendere dei rischi per ottenere quello che desideri davvero rende lo sforzo affrontabile.

Il mio invito è quello di rimanere aperto alle nuove idee e sperimentare in prima persona.

Perché prendere dei rischi può portare a risultati positivi, ma non lo saprai mai finché non ci provi.

La convinzione da sola non ti permetterà di offrire una cena fuori alla tua famiglia, di comprare un nuovo smartphone o di saldare qualche debito arretrato.

L’investimento non deve per forza essere un percorso acrobatico che fai fuori pista con gli sci.

Ma può adattarsi anche ai più prudenti che si vogliono godere una bella discesa.

Per me investire è come fare una discesa panoramica su una pista blu.

Si attraversano alcuni tratti rossi più emozionanti, ma gestibili anche se hai appena messo gli sci ai piedi.

Non importa quali obiettivi vuoi raggiungere per migliorare la tua vita, spero che la mia assistenza ti aiuti a fare centro.

Tabella dei Contenuti

Notizie più lette

Uncategorized

Demografia e Cina.

Ti sei godut* un piccolo ponte? O almeno hai potuto tirare un sospiro di sollievo per un giorno? La Festa della Repubblica appena passata, mi ha …

Leggi ora →
Uncategorized

Criptovalute e dintorni.

Investire in valute digitali, definite anche criptovalute (o sinteticamente cripto), rappresentava fino a poco fa una pratica riguardante solo esperti o coraggiosi avventurieri. Oggi, a …

Leggi ora →
Uncategorized

I ribassi di mercato.

Quando c’è volatilità sui mercati finanziari, e quindi oscillazioni sensibili del tuo capitale investito, è difficile rimanere impassibili o lucidi. Ancor di più lo è …

Leggi ora →
Uncategorized

Ho la tua attenzione ora?

Oggi ti propongo un articolo che ho letto e che ho tradotto appositamente, perché ne vale veramente la pena! Buona lettura. HO LA TUA ATTENZIONE …

Leggi ora →
Uncategorized

Come indebitarsi: Il Default e le Nuove Regole dal 2021

Nel mondo finanziario si utilizza il termine “default” per indicare una situazione grave, estrema, che identifica un’incapacità parziale o totale, da parte di un debitore, …

Leggi ora →
Finanza comportamentale

DIVENTA UN RISPARMIA(INVESTI)TORE – PARTE 2

Nello scorso articolo ti ho parlato di quanto sia importante la curiosità. Ricordi? Curiosità; Flessibilità; Pensiero probabilistico; Compostezza e controllo; Accettazione e gestione del rischio; …

Leggi ora →

Iscriviti alla mia newsletter